Menu Chiudi

Intercettazioni: La delega contenuta nella Riforma Orlando sulla Giustizia penale

articoli giuridici-diritto-penale- processo- procedura penale - diritto tributario- intercettazioni- domande nuove- esame incrociato-testimone- caso taricco- giudizio abbreviato- caso drassich 2-riforma spazza corrotti- omicidio stradale

Intercettazioni: La delega alla riforma del mezzo di ricerca della prova contenuta nella legge n. 103/2017 (Riforma della Giustizia Penale).

Intercettazioni: Ulteriori riflessioni sulla Riforma della Giustizia penale, dopo l’approvazione in via definitiva della Legge 23 giugno 2017 n. 103 (G.U. n. 157 del 04.07.2017).

Nel nostro più recente articolo, dal titolo “Riforma del procedimento penale: La delega in materia di intercettazioni”, pubblicato in data 13/07/2017 dalla rivista giuridica on-line Diritto & Diritti (Diritto.it), si torna sul tema della Riforma della Giustizia Penale.

Nello specifico, dopo il nostro precedente scritto sui cambiamenti relativi al sistema delle impugnazioni (v. Riforma del procedimento penale: spunti di riflessione sul DDL. A.S. 2067-A” – Autori: Alessandro Paoletti, Riccardo Dainelli – pubblicato dalla rivista “Diritto & Diritti” (www.diritto.it) –  ISSN 1127-8579 – data di pubblicazione: 21/04/2017 – URL: https://www.diritto.it/riforma-del-procedimento-penale-spunti-di-riflessione-sul-ddl-a-s-2067-a-a-c-4368/), questa volta spostiamo l’analisi sulla delega legislativa in materia di intercettazioni.

Una delega che abbiamo definito “a breve termine”, in quanto per la sua attuazione sono previsti tempi piuttosto serrati: 3 mesi dall’entrata in vigore della legge n. 103/2017 oggetto di commento (ossia, a decorrere dal 03/08 p.v.).

Sarà poi dedicato spazio anche al tema della introduzione di una nuova fattispecie di reato relativa alla diffusione illecita di registrazioni effettuate tra presenti, nonché – infine – su quella parte della delega legislativa che concerne l’introduzione di una disciplina specifica per le intercettazioni effettuate a mezzo virus informatico (c.d. intercettazioni a mezzo “Trojan horse”)*.

L’articolo in parola, di cui di seguito riportiamo l’indice sommario, è disponibile al seguente URL: https://www.diritto.it/riforma-procedimento-penale-la-delega-materia-intercettazioni/.

Sommario:
I) Breve premessa: il punto della situazione; II) I tempi per l’emissione del decreto legislativo di riforma delle intercettazioni, la previsione di una udienza-filtro obbligatoria e l’accesso dei difensori alle intercettazioni “sensibili”; III) L’introduzione della nuova fattispecie di reato legata alla diffusione delle registrazioni effettuate inter praesentes; IV) Le intercettazioni “del terzo tipo”.

Per ogni osservazione o richiesta di chiarimenti, potete utilizzare i recapiti presenti nella sezione “Contatti” del presente sito web.

Buona lettura e grazie per l’attenzione.

 

Note:

* Mi scuso anticipatamente con il lettore, ma nel testo dell’elaborato è presente un errore nel termine Throjan horse che viene ripetuto più volte. Ciò è dovuto ad uno sbaglio commesso in fase di inserimento del termine in questione nel sistema di correzione/riformattazione automatica presente nel programma di elaborazione testi che utilizzo per la scrittura dei miei articoli. Confidando sul fatto che la fruibilità dell’elaborato non sia stata comunque compromessa, auguro ancora una buona lettura.

(A. Paoletti)